Monselice

Frazioni e localita’: Marendole, Ca’ Oddo, Monticelli, S. Bartolo, Cosma.

UN PO’ DI STORIA: Monselice, l’antica Monsilicis, era gia’ nota ai romani, che qui estraevano la pietra usata per lastricare le vie consolari.
Nel XIV secolo fu teatro di lotte tra gli Scaligeri e i Carraresi per il controllo della citta’, che fu in questo periodo fortificata e protetta dalla cinta muraria.
Nel 1405 entro’ a far parte del territorio della Serenissima Repubblica di Venezia e fu scelta come residenza estiva da numerose famiglie che vi edificarono ville e palazzi.
Nel 1509 fu occupata dalle forze imperiali che gli diedero fuoco. Tornata sotto il dominio veneziano riprese splendore, seguendo poi le sorti dell’intero veneto sotto le varie dominazioni napoleoniche, austriache fino all’annessione al Regno d’Italia. Caratteristico il Palio della Giostra della Rocca che si svolge nel mese di settembre.

Il Castello
E’ costituito dalla fusione di quattro nuclei principali edificati a partire dal Medioevo, fu ristrutturato da Ezzelino Da Romano ed ampliato dai Carraresi. Durante la dominazione veneziana il castello fu acquistato dalla famiglia patrizia dei Marcello che lo trasformo’ in residenza. Fu riportato agli antichi splendori dal Conte Cini che lo arredo’ con preziose collezioni di mobili, armi ed oggetti antichi. Di recente e’ stato allestito l’ Antiquarium Longobardorum’ in cui si possono ammirare i numerosi reperti archeologici rinvenuti sul Colle della Rocca.
Per informazioni e prenotazioni tel.0429 72931

LO STEMMA

Le insegne del Comune sono costituite dallo stemma araldico e dal gonfalone. Lo stemma, riconosciuto con D.P.C.M. 7.6.1960, e’ cosi’ raffigurato “di azzurro, al monte di verde circondato da tre cinte di mura di rosso, merlate alla ghibellina, ciascuna aperta di nero con portale d’argento e munita di due torrioni disposti verso i fianchi dello scudo, merlati di tre, la cinta piu’ elevata munita anche di un torrione centrale, Ornamenti esteriori da Citta’”. Il gonfalone, riconosciuto con D.P.C.M. 11.9.1960, e’ costituito da: “un drappo partito di rosso e bianco, riccamente ornato di ricami d’oro e caricato dello stemma civico con l’iscrizione centrata in oro: Citta’ di Monselice. Le parti di metallo e i cordoni saranno dorati. L’asta verticale sara’ ricoperta di velluto dai colori del drappo, alternati, con bullette dorate poste a spirale. Nella freccia sara’ rappresentato lo stemma della citta’ e sul gambo inciso il nome. Cravata e nastri tricolori dai colori nazionali, frangiati d’oro”.